La rivista

 

The Journal of SPORTANDANATOMY è un periodico trimestrale di scienze riabilitative e motorie rivolto a anatomisti, dietologi, fisiatri, fisioterapisti, laureati in scienze motorie, medici dello sport, neurologi, nutrizionisti, ortopedici, preparatori atletici, psicologi.

Contenuti e obiettivi sono:

  • Traumatologia sportiva
  • Prevenzione
  • Preparazione Atletica
  • Medicina dello Sport
  • Cura
  • Riatletizzaione
  • Psicologia
  • Allenamento
  • Riabilitazione

Nell’ultimo decennio, la gestione, la preparazione atletica e la riabilitazione hanno assunto un ruolo sempre più importante nel percorso di un atleta. Nello sport moderno, per migliorare la prestazione e raggiungere importanti traguardi, è divenuto fondamentale il lavoro sinergico tra tecnici e professionisti in ambito sanitario. Riconoscendo la validità di questa sinergia, nel 2007, grazie ad alcuni docenti universitari e tecnici di vari sport, nasce SPORTANDANTOMY, un brand che sintetizza il legame tra il gesto sportivo e il distretto anatomico che lo permette, tra il movimento e il trauma, tra la conoscenza della struttura e la biomeccanica.
I temi d’interesse sono la traumatologia sportiva, la medicina dello sport, la riabilitazione, la preparazione atletica, la psicologia, tutte scienze che possono sembrare eterogenee tra loro, ma se correlate e sintetizzate diventano prevenzione, allenamento, cura, riatletizzazione, supporto psicologico. Oggi, l’enfasi per raggiungere un risultato è posta sempre di più sui dettagli anziché sull’insieme. Invece, la gestione dello sportivo ha bisogno di professionisti in grado di lavorare in equipe, confrontarsi, spiegare e pianificare metodi di lavoro, sempre aggiornati, per fornire all’atleta tutti gli strumenti per migliorare la propria prestazione.
The Journal of SPORTANDANTOMY nasce con queste convinzioni: la prestazione sportiva non si esaurisce con il solo gesto atletico, ma inizia molto prima e finisce molto dopo.