Articoli originali | open access
Sottoposto a Peer review

Rianimazione cardiopolmonare

A. Serio, T. Di Fraia

Sport and Anatomy Fascicolo 3-2018, pagine: 43-46
@ Pisa University Press 2018
Pubblicato: 20 febbraio 2020


L’intero articolo è disponibile

Riassunto

Le procedure di rianimazione cardiopolmonare e l’utilizzo corretto di un defibrillatore semiautomatico ester- no rappresentano il primo livello di assistenza per una persona in arresto cardiaco. Le più recenti linee guida sottolineano l’importanza di una corretta esecuzione di manovre come le compressioni toraciche, al fine di aumentare la probabilità di sopravvivenza nei pazienti che hanno subito un arresto cardiaco. È sufficiente un ritardo di pochi secondi nella messa in pratica di tali procedure per ridurre l’efficacia della defibrillazione e della successiva gestione del paziente. La defibrillazione rappresenta un punto chiave nella catena della sopravvivenza e una delle poche opzioni terapeutiche in grado di migliorare l’outcome nell’arresto cardiaco causato da alcune aritmie specifiche. Le probabilità di sopravvivenza del paziente diminuiscono rapida- mente durante i primi minuti a partire dall’arresto del circolo. Pertanto l’esecuzione corretta della gestione della fase acuta può condizionare la sopravvivenza stessa del paziente.


Parole chiave

Rianimazione cardio-polmonare · Basic Life Support · Compressioni Toraciche · Defibrillatore · Arresto Cardiaco

Percorso di valutazione

Peer reviewed. Certificazione della qualità


Abstract

The maneuvers of cardiopulmonary resuscitation and the use of an automated external defibrillator represent the first line of treatment in patients suffering from cardiac arrest. Last guidelines highlight the importance of a correct execution of these maneuvers, like chest compressions, to improve probabilities of survival in patients suffering from a cardiac arrest. A delay of few seconds in conducting these maneuvers is enough to reduce the efficacy of the defibrillation and of the subsequent management of the patient. Defibrillation is a key point in the “survival chain”, and one of the few therapeutic options able to improve the outcome of cardiac arrest relate to some specific arrhythmias. The chances of survival decrease quickly during the first minutes from cardiac arrest. Therefore, the correct management of the acute phase impacts on patient’s survival.

Keywords

Cardiopulmonary Resuscitation · Basic Life Support · Chest Compressions · Defibrillator · Cardiac Arrest

L’intero articolo è disponibile